1 dicembre – RomaCamminArte sull’Akropolis di Palestrina

RomaCamminArte

la via sacra

dall'antica Praeneste all'Acropoli

Il cammino dell'akropolis
da palestrina a castel s. pietro romano

Domenica 1 dicembre RI-PARTE ROMACAMMINARTE con una suggestiva camminata lungo l’antico percorso che congiungeva Praeneste (Palestrina) alla sua acropoli (Castel San Pietro Romano), la cosiddetta Via Sacra.

Andremo quindi alla scoperta di Castel San Pietro Romano, uno dei borghi più belli d’Italia, con il suo Museo Diffuso che ci permetterà di ripercorrere la storia dall’Antica Roma sino ai giorni nostri e al cinema neorealista.

Sarà un’occasione per compiere un viaggio nel tempo attraverso un percorso che ha più di 2000 anni di storia.

information_77957

informazioni

ore 9.00
Palestrina - via S. Rocco
clicca sul logo per accedere alla mappa
media
percorso a/r di circa 8 km con rampe in salita e scale
Difficoltà
10,00 €
nel pomeriggio è previsto l'ingresso gratuito all'Area archeologica di Palestrina
Costo
Donatella - 347.4447631
Alessandra - 3383664726
Sabrina - 347.7065221
Staff

palestrina
antica praeneste

L'attuale Palestrina sorge sull'antica Praeneste, città latina celeberrima in età antica per il Santuario della Fortuna Primigenia, santuario dedicato alla dea Fortuna Primigenia e che gli studi più recenti datano agli ultimi decenni del II secolo a.C.

palazzo Colonna Barberini

Il Palazzo ospita oggi il Museo archeologico prenestino; edificato una prima volta nell'XI secolo sui resti del santuario della Fortuna Primigenia, fu demolito e ricostruito nel XV secolo; deve il suo nome ai signori del luogo: dapprima la famiglia Colonna, cui si deve il nucleo originario e la ricostruzione, e a seguire quella dei Barberini, che lo acquisì nel XVII secolo e lo detenne fino alla fine della seconda guerra mondiale.

area archeologica

Sono visibili gli imponenti resti del santuario della Fortuna Primigenia, strutturato in una serie di terrazze artificiali collegate da rampe e scalinate. Esso rappresenta il maggiore esempio dell’architettura ellenistica in Italia, ispirato ai complessi monumentali scenografici dell’Egeo orientale

castel s. pietro romano

Arroccato sulla cima del Monte Ginestro (763 metri), il borgo ha una lunga storia che comincia nella tarda età del Bronzo - quando risale il primo nucleo abitato (XV-XIV secolo a.C.) - per arrivare fino ai giorni nostri quando lo ritroviamo in diversi film.

IL PAESE DEL CINEMA anni '50

Castel San Pietro Romano venne scelto da alcuni importanti registi come set per i loro film, con l’accordo che i paesani fossero delle comparse nella varie pellicole. I registi cercavano un paese che non avesse ancora conosciuto lo sviluppo edilizio e economico, così il piccolo borgo divenne Saliena e si iniziò a girare Pane, amore e fantasia di Luigi Comencini e tante altre pellicole diventate simbolo della commedia italiana.

cerchio delle MURA POLIGONALI

L’anello di mura poligonali del VI secolo a.C. che cinge l’acropoli è parte dell’intero circuito di fortificazioni, lungo circa 4,5 km, che racchiude anche la sottostante città di Palestrina.​

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *