14 giugno – Riserva Naturale dei laghi Lungo e Ripasottile

L’ itinerario si snoda all’interno del territorio della Riserva Naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile che comprende i due laghi omonimi e le Sorgenti di Santa Susanna, dichiarate “Monumento Naturale” per l’eccezionale portata delle acque e per le caratteristiche del paesaggio.

Laghi Lungo e Ripasottile, situati al centro della piana di Rieti, sullo sfondo maestoso del Terminillo, sono le testimonianze dell’antico bacino, il lago Velino (il più grande tra gli antichi laghi del Lazio), prosciugato a seguito delle opere idrauliche compiute dai Romani e proseguite con opere di ripristino da vari Papi nei secoli successivi, che portò alla creazione delle cascate delle Marmore.

La piana  reatina è solcata dalle acque del fiume Velino e dal fiume Santa Susanna che ha origine dalla sorgente omonima  e che, dopo aver alimentato un antico mulino, si getta nel lago di Ripasottile mentre il canale di Santa Susanna sfocia direttamente nel fiume Velino. Le acque di questi due corsi d’acqua sono ricche di pesci d’acqua dolce come la trota, che costituisce una delle principali specialità gastronomiche locali.
Nei pressi della Sorgente, un tempo si trovava un’antica chiesetta in onore di Santa Susanna (menzionata già in una bolla del 1153 di Anastasio IV), poi andata distrutta. A testimonianza del culto per la Santa, rimane oggi una graziosa edicola in ceramica con cornice lignea che la raffigura.

I laghi sono circondati da canneti e lembi di bosco igrofilo che forniscono riparo a numerose specie di uccelli migratori, rendendo la zona ideale per il birdwatching.
Tra le specie di volatili che frequentano questi luoghi, possiamo osservare il tuffetto, la gallinella d’acqua, l’airone cenerino ed il tarabuso (airone con piumaggio mimetico), svassi e cormorani.

Il lago di Ripasottile è il più grande dei due bacini, con una superficie di circa 80 ettari e una profondità massima di 6 metri. La presenza di numerose sorgenti subacquee contribuiscono al ricambio delle acque del bacino, tali da rendere i terreni costantemente umidi. Il lago Lungo o di Cantalice, invece, si estende per circa 60 ettari e presenta una caratteristica strozzatura mediana che lo divide in due bacini.

Il territorio della Riserva Naturale è caratterizzato dalla presenza di casali che mantengono viva, ancora oggi, un’antica impronta rurale. Intorno alla riserva si estende quella che viene comunemente chiamata la “Valle Santa” dove sono dislocati i quattro santuari francescani di Greccio, di Santa Maria della Foresta, di San Giacomo e Fonte Colombo.

DOMENICA 14 GIUGNO

APPUNTAMENTO

ore 8.30
appuntamento a Rieti presso il parcheggio lungo via Angelo Maria Ricci angolo via Gaetano Turilli

CLICCA sull'icona per visualizzare la mappa

PROGRAMMA

ore 8.30
appuntamento a Rieti e spostamento con le macchine fino alla partenza della camminata

ore 9.15/9.30 circa
partenza della camminata percorrendo un anello tra i 12 e 14 km circa (difficoltà medio-facile)

ad ora di pranzo
durante la camminata o alla conclusione, tornando alle sorgenti, potremo goderci un bel pic-nic

STAFF

Donatella 347.4447631
Alessandra 338.3664726
Sabrina 347.7065221

COSTO

10,00 €
pranzo al sacco

SI RICORDA DI PORTARE UN BINOCOLO PER EVENTUALI AVVISTAMENTI

DURATA

intera giornata

ATTIVITÀ RISERVATA AI SOCI DI ROMACAMMINA IN REGOLA CON IL TESSERAMENTO ANNUALE 2020

Previous
Next
Così come definito all’art. 3 del Regolamento dell’Associazione, il socio deve rispettare le regole di normale prudenza e diligenza a tutela di se stesso e degli altri, per cui è sempre richiesto un abbigliamento e delle calzature adeguate alle attività di Nordic Walking e/o di Camminata Sportiva alle quali si partecipa.
Lo staff, responsabile delle varie proposte, fornirà tutte le indicazioni necessarie 
e si riserva la possibilità di non ammettere alla camminata chi non sia in possesso dell’equipaggiamento adeguato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *