MANCANO

giorni
ore
minuti

al NORDIC WALKING FESTIVAL di Roma

10-12 marzo 2023

5 gennaio – RomaCamminArte nella storia di Roma

RomaCamminArte

ROMA ANTICA

la storia della città e della Regina Viarum

IN CAMMINO LUNGO L'APPIA ANTICA
TRA LA VILLA DEI QUINTILI, LA TOMBA DI CECILIA METELLA E IL CIRCO DI MASSENZIO

Domenica 5 gennaio un nuovo appuntamento di ROMACAMMINARTE per smaltire un po’ dei bagordi delle feste con una suggestiva camminata lungo la Regina Viarum.

Ripercorreremo i passi degli antichi romani, immergendoci nell’atmosfera dell’antica Roma ed entrando in alcuni dei più belli (e meglio mantenuti) complessi archeologici che ci permetteranno di rivivere la storia del periodo d’oro della Roma antica.

information_77957

informazioni

ore 9.00 (intera mattinata)
di fronte all'ingresso della villa dei Quintili, via Appia Nuova 1092

clicca sul logo per accedere alla mappa
7,00 €

lungo il percorso sono previsti gli ingressi gratuiti alla villa dei Quintili, al circo di Massenzio e alla tomba di Cecilia Metella

[agli amici non soci saranno chiesti 2,00 € in più per l'assicurazione giornaliera]
Costo
facile
percorso di circa 10 km
con arrivo all'ex Cartiera Latina da dove si potrà rientrare con la linea 118 Atac
(la linea 118 è comoda anche in andata con, ad esempio, le fermate di piazza Venezia o di viale delle Terme di Caracalla in corrispondenza della fermata Circo Massimo della Metro B)
Difficoltà
Donatella - 347.4447631
Alessandra - 338.3664726
Sabrina - 347.7065221
Staff

VIA APPIA antica

La via Appia era una strada romana che collegava Roma a Brindisi, uno tra i più importanti porti dell'Italia antica da cui iniziavano le rotte commerciali per l'Oriente.
La Regina Viarum è universalmente ritenuta una delle più grandi opere di ingegneria civile del mondo antico per l'enorme impatto economico, militare e culturale che essa ha avuto sulla società romana.

TOMBA DI CECILIA METELLA

La Tomba di Cecilia Metella, il monumento simbolo della via Appia Antica, fu costruita negli anni compresi tra il 30 ed il 20 a.C. per la nobile romana Cecilia Metella, come recita la grande iscrizione funeraria murata sulla parte alta del mausoleo: “CAECILIAE Q(UINTI) CRETICI F(ILIAE) METELLAE CRASSI”, ovvero “A Cecilia Metella, figlia di Quinto Cretico (e moglie) di Crasso”.

CIRCO DI MASSENZIO

Il complesso è costituito da tre monumenti principali: il palazzo, il circo ed il mausoleo dinastico, noto anche come Tomba di Romolo, dal nome del giovane figlio dell'imperatore che qui presumibilmente fu sepolto.
La Villa è il risultato della trasformazione di un'antica villa rustica tardo-repubblicana, alla quale seguirono vari adattamenti fino alla trasformazione ad opera di Erode Attico.

villa dei quintili

I grandiosi ruderi - visibili sia dall'Appia Antica che dalla via Appia Nuova - sono estesi per un'area così vasta che dalla fine del '700 il luogo fu chiamato Roma Vecchia, perché si credeva appartenessero ad una città.
Si tratta invece dei resti della proprietà di due ricchi fratelli, Sesto Quintiliano Condiano e Sesto Quintiliano Valeriano Massimo, entrambi consoli nel 151 d.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *