MANCANO

giorni
ore
minuti

al NORDIC WALKING FESTIVAL di Roma

10-12 marzo 2023

4|5 dicembre – RomaCammina nelle città d’arte: Torino

La città sabauda ed esoterica

Torino, Turin in piemontese, è la prima Capitale d’Italia, una città vivace ed elegante, sempre in movimento, una città immersa nel verde: dolcemente appoggiata alle colline e abbracciata dal sinuoso corso del Po, deve gran parte del suo fascino all’incantevole posizione geografica ai piedi dell’arco alpino occidentale, vegliata da cime innevate tra cui svetta il Monviso con la sua punta aguzza.

Lo staff di RomaCammina propone un nuovo weekend per inaugurare un ciclo legato al cammino nelle città d’arte: da venerdì 3 a domenica 5 dicembre ci muoveremo tra le strade, i parchi e le curiosità (culturali e culinarie) della storia sabauda, in compagnia degli amici dell’Associazione Nordic Walking Venaria Reale con cui condivideremo delle giornate davvero uniche, alla scoperta di una città a cavallo tra storia antica e sorprese moderne! 

DIFFICOLTÀ FACILE

verifica sempre le caratteristiche e le descrizioni dei vari livelli di difficoltà
(CLICCA sull'icona)

PROGRAMMA DI MASSIMA

VENERDÌ 3 DICEMBRE 2021

ore 15.25
partenza da Roma Termini con il treno Freccia Rossa (FR 9320)

ore 20.10
arrivo a Torino, trasferimento in hotel e sistemazione nelle stanze

cena tipica piemontese
(stiamo cercando un posto che possa offrirci il classico carrello di bolliti misti)

SABATO 4 DICEMBRE 2021

mattina
Urban Walking sul lungo Po, attraversando Il parco del Valentino

pranzo libero

pomeriggio
tempo libero con la possibilità di visitare il Museo Egizio o il Museo del Cinema nella Mole Antonelliana

festa e merenda di Gemellaggio con l’Associazione Nordic Walking Venaria Reale
(presso la Sala da the Baratti Milano – Galleria Subalpina Savoia)

seconda parte del pomeriggio
Urban Walking tra le luci d’artista per vivere l’inizio dell’atmosfera del Natale

cena libera

DOMENICA 5 DICEMBRE 2021

mattina
Urban Walking nella storia sabauda

pranzo con tramezzini in un bar del centro

ore 15.50
treno Frecciarosa di rientro a Roma (FR 9325)

Precedente
Successivo

Torino va scoperta passo dopo passo, percorrendo strade e piazze, per scoprire la sua storia antica e moderna, i palazzi e i musei, i parchi e i viali alberati, il fiume, i ristoranti e i caffè storici, le lunghe vie porticate e i quartieri multietnici, i tanti piccoli piaceri che da sempre la rendono unica, in equilibrio tra la razionale urbanistica romana, il misurato sfarzo del barocco piemontese e l’originalità dell’architettura moderna e contemporanea.

Il Parco del Valentino è il più famoso e antico parco pubblico della città.
È sicuramente il parco cittadino più conosciuto ed è stato assunto a simbolo della città al pari della Mole Antonelliana.

In splendida posizione, è situato lungo la sponda sinistra del Po, tra i ponti monumentali Umberto I e Isabella, e in affaccio sulla collina.
Il Parco presenta un patrimonio arboreo notevole, una interessante avifauna, molteplici punti di interesse, piste ciclabili, passeggiate e occasioni di sport e di svago.

Il Museo Egizio è il più antico museo del mondo dedicato interamente alla cultura egizia ed è considerato, per valore e quantità dei reperti, il più importante al mondo dopo quello del Cairo.

Il primo oggetto che diede origine a una collezione di reperti, primo nucleo di quello che diventerà il museo,fu la Mensa isiaca, tavoletta bronzea giunta a Torino intorno al 1626 quando fu acquistata da Carlo Emanuele I di Savoia.

Dopo lavori di ristrutturazione e ampliamento, nel 2015 il museo, con un’estensione di 12000 mq, completamente ristrutturato è stato nuovamente inaugurato con una superficie espositiva più che raddoppiata, una sala mostre e aree per la didattica.

Il museo risulta suddiviso in cinque piani espositivi (quattro piani fuori terra e uno sotterraneo) con un percorso di visita cronologico.

Luci d’Artista a Torino è una manifestazione artistico-culturale durante la quale la città sabauda viene illuminata con vere e proprie opere d’arte concepite da artisti contemporanei.
L’elemento essenziale di questo appuntamento torinese è rappresentato ovviamente dalle luci, che vengono usate dagli artisti per confezionare opere con un alto valore non solo visivo ma anche concettuale.

Quest’anno sono 25 le opere luminose fruibili: 14 allestite nel Centro città e 11 nelle altre Circoscrizioni:

  • Cosmometrie – Mario AIRÒ – piazza Carignano
  • Vele di Natale – Vasco ARE – piazza Foroni, zona mercato rionale (Circoscrizione 6)
  • Ancora una volta – Valerio BERRUTI – via Monferrato (Circoscrizione 8)
  • Tappeto Volante – Daniel BUREN – piazza Palazzo di Città – l’opera sarà fruibile a partire dal 12 novembre 2021
  • Volo su… – Francesco CASORATI – area pedonale di via Di Nanni (Circoscrizione 3)
  • Regno dei fiori: nido cosmico di tutte le anime – Nicola DE MARIA – piazza Carlina – Opera permanente in via sperimentale
  • Il Giardino Barocco Verticale – Richi FERRERO – via Alfieri 6 – The Number 6 (antico Palazzo Valperga Galleani) Opera privata permanente
  • L’energia che unisce si espande nel blu – Marco GASTINI – Galleria Umberto I – Opera permanente
  • Planetario – Carmelo GIAMMELLO – via Roma
  • Migrazione (Climate Change) – Piero GILARDI – Galleria San Federico
  • Illuminated Benches – Jeppe HEIN – piazza Risorgimento – Opera permanente in via sperimentale (Circoscrizione 4)
  • Piccoli spiriti blu – Rebecca HORN – Monte dei Cappuccini – Opera permanente (Circoscrizione 8)
  • Cultura=Capitale – Alfredo JAAR – piazza Carlo Alberto – Opera permanente
  • Doppio passaggio (Torino) – Joseph KOSUTH – ponte Vittorio Emanuele I – Opera permanente
  • Luì e l’arte di andare nel bosco – Luigi MAINOLFI – via Lagrange
  • Il volo dei numeri – Mario MERZ – Mole Antonelliana – Opera permanente
  • Concerto di Parole – Mario MOLINARI – opera permanente in via di allestimento – in prossimità dell’Ospedale Regina Margherita – piazza Polonia, all’altezza dell’uscita del sottopasso di corso Spezia (Circoscrizione 8)
  • Vento Solare – Luigi NERVO – piazzetta Mollino
  • L’amore non fa rumore – Luca PANNOLI – piazza Eugenio Montale (Circoscrizione 5)
  • Palomar – Giulio PAOLINI – via Po
  • Amare le differenze – Michelangelo PISTOLETTO – piazza della Repubblica – Opera permanente (Circoscrizione 7)
  • My noon – Tobias REHBERGER – Borgata Lesna – cortile dell’Istituto Comprensivo King-Mila, via Germonio 12 (Circoscrizione 3)
  • Ice Cream Light – Vanessa SAFAVI – piazza Livio Bianco (Circoscrizione 2)
  • Noi – Luigi STOISA – via Garibaldi
  • Luce Fontana Ruota – Gilberto ZORIO – Laghetto Italia ’61 – Opera permanente (Circoscrizione 8)

NORDIC WALKING VENARIA REALE

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Nordic Walking Venaria Reale ha lo scopo di promuovere l’attività sportiva del Nordic Walking e l’attività Outdoor.

Le attività vengono svolte prevalentemente nei parchi della città di Torino, ma soprattutto nel Parco Regionale della Mandria, dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità.

COSTI

Tutte le spese verranno anticipate da RomaCammina
(al fine di accedere alle tariffe scontate):
si richiede pertanto il versamento, al momento dell’iscrizione, di una
CAPARRA DI 170,00 € 
ENTRO E NON OLTRE VENERDÌ 19 NOVEMBRE,
in modo da permettere allo staff di poter bloccare le stanze in hotel
e prendere i posti in treno.

i costi non comprendono
  • tutti i pasti e merende (per permettere a tutti di mangiare ciò che più si gradisce e secondo le quantità desiderate)
  • quanto altro non espressamente indicato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *